Elisa Bosisio

Bio


Dottoressa in Scienze Filosofiche, ha studiato tra Milano, Utrecht, Bologna e Belgrado. È attivista transfemminista e ricercatrice indipendente. Si occupa degli assemblaggi tra pratiche e saperi, con particolare interesse per gli intrecci bio-info-corpo mediati tra etiche della cura, epistemologie postumaniste e nuove tecnologie. Il suo lavoro di ricerca si inserisce nel dibattito filosofico attorno al complesso snodo dell’ecologia politica, informandolo attraverso le lenti di una prospettiva femminista che, nella cornice del biocapitalismo, combina gli stimoli del ‘nuovo materialismo’ di ispirazione post-strutturalista e quelli della tradizione marxista sulla ‘riproduzione sociale’.
Tra le ultime pubblicazioni: “Gender before Sex | Population before Subjects. Gender Selection and SDL (Sexualizing Division of Labor) vs TechnoQueer Futures” in Scienza&Filosofia; “Onto-Ethico-Epistemology of HIV: a VulnerableCyborg Challenge to Immunological Obsession” in The Delusional Faith in Immunological Skinned Existence: Corpo-Affective Enactments of HIV and Anxiety per IAPH Italia; “Alleanze trans-culturali, trans-specie e trans-regno: divenire indistint* tra animismo e tecnoscienza” in Liberazioni – Rivista di Critica Antispecista .