storico

Storico-Filosofico

Genealogie. I principali strumenti concettuali del pensiero politico nei movimenti femminili e femministi attraverso i secoli, per un aggiornamento della ricerca e degli strumenti di analisi azione e intervento.

Cosa

Le lezioni del Modulo “Storico-filosofico” si svolgeranno in parallelo al Modulo “Lineamenti” per arrivare a una mappatura sia concettuale sia storico-filosofica degli strumenti necessari a un’analisi del contemporaneo

Per cogliere le dinamiche del contemporaneo occorre guardare al presente con uno spessore genealogico, nella consapevolezza dei conflitti, delle forme di composizione, degli obiettivi, delle alleanze, che le relazioni tra generi hanno conosciuto attraverso i secoli. Il modulo mira dunque a  ripercorrere e individuare posizionamenti e categorie che donne e movimenti hanno portato a espressione nella vita associata e che – eccedendo il canone disciplinare e le grammatiche della tradizione –  ancora e di nuovo rischiano l’oblio.

Più in particolare i femminismi, che si caratterizzano per il legame tra vita, azione e pensiero, hanno portato a invenzioni e posizioni impreviste: nuove pratiche, lotte, soggettività e un pensiero che non crede nel neutro, nell’astrazione, negli universali, bensì nell’esperienza e  nelle soggettività incarnate. La stessa vita di relazione diventa terreno politico e la politica, non più identificata con i luoghi del potere e delle istituzioni, si fa pratica quotidiana e diffusa di pensiero e di cambiamento.

Le lezioni del Modulo si apriranno con una Lectio Magistralis pubblica della Prof.ssa Ruth Hagengruber sui criteri necessari a individuare il contributo filosofico delle pensatrici attraverso i secoli, per proseguire in un percorso che articola storia, politica e pensiero delle donne, un percorso non solo teorico ma radicato nell’esperienza singolare e collettiva.