Federica Castelli

Bio


Federica Castelli è ricercatrice in Filosofia Politica presso l’Università Roma Tre. 
È redattrice di «DWF – Donnawomanfemme» con cui ha iniziato a collaborare dal 2009. Dallo stesso anno fa parte della redazione di IAPh Italia, sezione italiana dell’Associazione Internazionale delle Filosofe. Per IAPh ha curato l’Atelier Città, e i volumi Città. Politiche dello spazio urbano, assieme a Chiara Belingardi (2016) e La libertà è una passeggiata. Donne e spazi urbani tra violenza strutturale e autodeterminazione, con Chiara Belingardi e Serena Olcuire (2019). Recentemente, insieme a Roberto Carocci ha curato il volume Femminismi. Idee, movimenti, conflitti (Nova Delphi, 2021).
Fa parte di GIFTS (Rete di Studi di Genere, Intersex, Femministi, Transfemministi e sulla sessualità) – che ha contribuito a fondare. Ha fatto parte delle Diversamente Occupate, del gruppo Verlan (che ha curato il volume Dire, fare, pensare il presente, Quodlibet, Macerata 2011) e del collettivo Femministe 9.
È autrice di Corpi in Rivolta. Spazi urbani, conflitti e nuove forme della politica (Mimesis, Milano 2015), Il pensiero politico di Nicole Loraux (IAPh Italia, Roma 2016), Lo spazio pubblico (Ediesse, Roma 2019) e Comunarde. Storie di donne sulle barricate (Armillaria, 2021).